Salute e benessere

Funghi in gravidanza: la scienza dice che…

Getting your Trinity Audio player ready...
  • Durante la gravidanza è fondamentale seguire una sana alimentazione per proteggere la propria salute e quella del bambino.
  • Funghi in gravidanza, sì o no? I pareri sono contrastanti, ma la scienza dice che…
  • Sebbene siano distinti dagli altri vegetali, i funghi (o miceti) vengono spesso considerati alimenti simili alle verdure.
  • I funghi sono ricchi di fibre, sali minerali e vitamine e hanno comprovati benefici per la salute.
  • Alcune ricerche scientifiche evidenziano i potenziali benefici del consumo di funghi in gravidanza.
  • Per un consumo sicuro dei funghi, in gravidanza o meno, è importante sapere quali scegliere e come prepararli.

Le scelte giuste per la vita di domani

Felicità ed eccitazione. Nervosismo e paura. La gravidanza è una fase nella vita di una donna che tiene insieme tutto questo. Felicità ed eccitazione per l’arrivo di un figlio, nervosismo e paura per le precauzioni da rispettare. Una delle domande più comuni durante la dolce attesa riguarda l’alimentazione da seguire per la salute di mamma e bambino. Una giusta dieta è, infatti, essenziale in questi mesi. Tuttavia, molto spesso, le future madri ricevono una serie di consigli a metà tra verità e leggende popolari che sollevano ulteriori interrogativi, in particolare circa gli alimenti da prediligere e quelli che è meglio evitare. I funghi, sono uno di quei cibi su cui circola maggior scetticismo. Mangiare i funghi in gravidanza è sicuro oppure no? Vediamo cosa dice la scienza.

Sicuri di sapere cosa sono (davvero) i funghi?

Prima di analizzare pro e contro del consumo di funghi in gravidanza, è bene scoprire tutto quel che c’è da sapere sul loro conto.

Relativamente complessi e importantissimi per l’ecologia dei diversi habitat, i funghi, o miceti, sono organismi eterotrofi, in genere con corpo filamentoso pluricellulare indifferenziato (tallo), che si nutrono per assorbimento. Per morfologia, vita vegetativa, proprietà e riproduzione, i funghi sono distinti dagli altri vegetali. Tuttavia, per l’uso che ne facciamo nella nostra alimentazione, ma soprattutto per i diversi aspetti nutrizionali, i funghi vengono spesso considerati alimenti di origine vegetale molto simili alle verdure, e per questo consumati come tali.

Alimentazione e salute: gli aspetti nutrizionali dei funghi

Freschi, surgelati o essiccati, i funghi sono un alimento capace di insaporire molti piatti anche diversi tra loro in maniera eccezionale. Il loro utilizzo in cucina è, infatti, molto vario: possono essere aggiunti nella preparazione di condimenti per pasta, riso o polenta, ma anche in zuppe, insalate e in molte altre pietanze. A livello di proprietà nutrizionali, i funghi sono ricchi di:

  • fibre;
  • sali minerali, in particolare potassio, fosforo e magnesio);
  • vitamine, soprattutto B2, B3 e B5 e vitamina D.

Inoltre, i funghi sono composti principalmente da acqua, apportano pochissimi grassi e calorie, rendendoli uno degli alimenti perfetti in una dieta sana ed equilibrata.


LEGGI ANCHE: Come cucinare i funghi: ricette e creatività ai fornelli

Funghi in gravidanza: sì o no?

Partiamo con una premessa: sul consumo dei funghi in gravidanza ci sono pareri contrastanti. Sebbene, come abbiamo visto, siano ricchi di sostanze benefiche, spesso i medici consigliano di astenersi dal mangiare funghi in gravidanza1. Questo perché, se mangiati crudi o senza un lavaggio accurato, potrebbero esporre a tossinfezioni alimentari. Tuttavia, non esiste a oggi alcuna raccomandazione medica che sostenga chiaramente la nocività dei funghi in gravidanza. Prendendo le dovute precauzioni, insomma, anche le future mamme possono inserire i funghi nella loro alimentazione. Ovviamente in quantità moderate e nell’ambito di una dieta sana ed equilibrata.
Ci sono, poi, i dati di un recente studio condotto su più di mille donne incinte. Dalla ricerca emerge come il consumo di 100 grammi di champignon bianchi al giorno, dalla pre-gravidanza fino alle 20 settimane di gestazione, abbia ridotto l’ipertensione e i rischi di sviluppare diabete gestazionale2. Infine, la vitamina D, di cui i funghi sono ricchi, è associata a un ridotto rischio di esiti avversi per la salute della madre e del bambino durante la gravidanza3.

LEGGI ANCHE: Carenza di vitamina D: mangiare funghi può aiutare

Quali funghi scegliere?

Sapevi che al mondo ci sono più di 700 mila specie conosciute di funghi? Ovviamente, non tutte sono commestibili e, tra queste, ce ne sono anche di molto velenose. Per questo, in generale la regola è che, se non si è sicuri della commestibilità di un fungo, è bene non mangiarlo.
In gravidanza è ancor più importante prestare attenzione alle tipologie di funghi usati in cucina. Per non incorrere in rischi, gli esperti consigliano di acquistare funghi da coltivazione, che prevengono l’insorgenza di contaminazione da inquinanti. Tra questi, i più diffusi sono i funghi champignon e i funghi porcini, freschi, essiccati o surgelati. In gravidanza la versione sott’olio di questi funghi, così come altri alimenti sott’olio e sotto’aceto, va invece evitata poiché potrebbe aumentare il rischio di botulino.

Tre regole da seguire per consumare (in sicurezza) i funghi in gravidanza

Per mangiare i funghi in gravidanza in modo sicuro, è fondamentale tener presente le seguenti regole.

  • Lavali accuratamente per rimuovere lo sporco. Se stai preparando i funghi a casa, puliscili accuratamente con un panno e passali accuratamente sotto l’acqua corrente per rimuovere ogni residuo di sporco. Quindi, asciugali con un panno di carta.
  • Consumali sempre previa cottura. I funghi a commestibilità libera non condizionata (gli unici tipi di funghi adatti al consumo in gravidanza) hanno tempi di cottura normali, circa 15 minuti, o comunque fino a che si è consumata l’acqua di vegetazione;
  • Conservali in modo appropriato. La giusta conservazione dei funghi è essenziale per ridurre la crescita batterica e il rischio di malattie di origine alimentare.

 

NOTE
1 Funghi, consumiamoli in sicurezza, le indicazioni del ministero della Salute
2 A mushroom diet reduced the risk of pregnancy-induced hypertension and macrosomia: a randomized clinical trial, Food & Nutrition Research (FNR), giugno 2020
3 The Role of Vitamin D in Fertility and during Pregnancy and Lactation: A Review of Clinical Data, International Journal of Environmental Research and Public Health, ottobre 2018

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI